Impianto di trattamento rifiuti in Bulgaria

25/09/2015

Progetto pilota sulla gestione dei rifiuti e l'assorbimento dei fondi europei è l'unità di ingegneria e trattamento biologico dei rifiuti urbani costruito da un consorzio di imprese greche Aktor - HELECTOR a Sofia ieri inaugurato dal Primo Ministro di Bulgaria, Mn Borisov..
L'impianto di trattamento dei rifiuti urbani è stato costruito in un'area di 106 204 metri quadrati a Sofia.
 
E 'il più grande impianto di questo tipo in Europa e uno dei primi al mondo, finanziato al 100% dall'Unione europea e dalla Banca europea per gli investimenti.
Sul trattamento dei rifiuti con metodi tecnologici moderni -e che soddisfano i rigorosi standard ambientali di carburante dell'UE prodotti per esigenze di riscaldamento della città e materiali riciclabili.
L'impianto è stato completato a tempo di record, in soli 21 mesi dalla firma del contratto tra le due società controllate del Gruppo Ellaktor e il Comune di Sofia. L'impianto, con un budget 91 mil. Di Euro del progetto, a risolvere i problemi di vecchia data di 1.211 milioni di abitanti della capitale, che sono stati i depositi e multe affrontate dal paese confinante della non conformità alla legislazione europea.
Il progetto è la struttura più avanzata di gestione dei rifiuti nei Balcani e tra i più avanzati in Europa, ha dichiarato il CEO Ellaktor Av. Bobolas
 
 
"Grande Festa"
indicativo dell'importanza dell'impianto per Sofia e la Bulgaria fosse davvero la petizione da Sig Borisov durante il suo intervento: "poppers prima cosa la mattina e dire: Dio mio, vieni a salvarci dalla spazzatura ... invia a noi Direzione Ambiente della Commissione europea ha messo in guardia da multe e chiedere loro di aiutarci ... ". Nello stesso periodo iniziò descritto come opera "pionieristica", e il giorno di ieri della funzione di inaugurazione del gruppo come una "grande festa".
 
 
Allo stesso tempo, ha inviato un messaggio ai politici bulgari, che potrebbe anche riferirsi a colleghi greci: "Non dobbiamo mai più permettere la politica e le aspirazioni dei partiti per testare la salute dei cittadini e l'economia del paese. Questo progetto è una società al 100% dei residenti di Sofia '. 
 
Da parte sua, l'amministratore delegato di Ellaktor, Av Bobolas, la cerimonia di apertura, ha dichiarato: "Il progetto è la struttura più avanzata di gestione dei rifiuti nei Balcani e tra i più avanzati in Europa. E 'compatibile con la più rigorosa legislazione ambientale europea. La soluzione tecnica Realizza applicato:
 
1. Ridurre al minimo i materiali di scarto devono essere inoltrate alla discarica.
2. La produzione di utili sottoprodotti.
3. Evitare di rifiuti pericolosi.
4. Ridurre al minimo le emissioni di CO2. L'investimento garantirà la città ei cittadini di Sofia maggiore prestazioni sociali, mentre il progetto sarà utilizzato come un punto di riferimento, che è lo stato dell'arte per i futuri piani sui rifiuti in Bulgaria e l'Unione Europea ".
 
Mr. Bobolas anche elogiato la cooperazione tra le parti interessate sul progetto: "La Bulgaria fornisce un esempio nell'utilizzo dei fondi europei in modo prudente e con la visione di:
• impostare gli obiettivi strategici della politica nazionale e l'attuazione a livello regionale,
• ottenere la conformità con i requisiti dell'UE in materia di ambiente,
• creare posti di lavoro sostenibili. "
 
L'Amministratore Delegato del Gruppo ha sottolineato nel corso di Ellaktor a cinque anni di recessione, mettendo in evidenza l'apertura delle aziende: "In questi cinque anni di escalation recessione Ellaktor ottenuto prestazioni molto elevate, ampliando la propria presenza in 20 paesi . Aumentare il personale di circa 1.000 persone -. Circa 5.300 persone sono impiegate in paesi stranieri "
Sul significato del raggio progetto e dalla Commissione europea Vice-Kp. Georgieva, che si trasferisce il credito del presidente Jean-Claude Juncker ha sottolineato il conferimento del ramo di proteggere l'ambiente e la capacità della Bulgaria di utilizzare i fondi comunitari.
Il sindaco di Sofia, Tz. Fandakova ha detto che "questo è il più grande progetto degli ultimi 25 anni in Bulgaria."
"Radiografia" L'UNITA 'Le tecnologie all'avanguardia e benefici ambientali
Il progetto è stato firmato il 2013/12/21 dal Consorzio Aktor - HELECTOR e Comune di Sofia e il prezzo del contratto compresa la revisione è pari a 91 milioni di euro.. L'esecuzione del contratto relativo alla progettazione, costruzione e messa in servizio del gruppo è durato 21 mesi (che è un risultato in base alla dimensione del progetto), in linea con il programma contrattuale. Il finanziamento per il progetto è stato coperto da fondi UE (70%) e dei fondi della Banca europea per gli investimenti (30%).
Si noti che le esigenze di capitale circolante del Consorzio e emissione lettere di garanzia erano coperti da Alpha Bank.
La capacità del trattamento meccanico e biologico dell'impianto è 410.000 tonnellate di rifiuti solidi urbani (RSU) all'anno ed è uno dei più grandi impianti di solidi municipali di trattamento dei rifiuti in tutto il mondo. Questa unità soddisfa le esigenze del Comune di Sofia, la popolazione 1.211 milioni di abitanti.
I dipendenti
nel lavoro sono stati impiegati durante la costruzione di circa 300 dipendenti (di cui circa 120 180 greci e bulgari), mentre durante l'operazione si prevede di impiegare direttamente 120 lavoratori.
L'unità è realizzata in un'area di 106 204 m², la superficie che copre circa 29.700 edifici raggiunge m². I rifiuti solidi urbani ricevuto ed elaborato in un elevato livello di funzionamento linee di automazione per separare i rifiuti secondo le raccomandazioni del flusso in entrata. Inoltre, i sistemi di elaborazione sono progettati per funzionare in modo da massimizzare il recupero di prodotti, mentre il residuo minimo portato in discarica.
I prodotti realizzati sono materiali riciclabili (carta, plastica, metalli, vetri), carburante secondaria di alta qualità (CDR) e materiale compost-like (Compost Come Output - CLO).
Trattamento residui (principalmente inerti) destinata allo smaltimento finale dei residui discariche adiacenti (discariche). Il metodo di trattamento meccanico e biologico comprendente le fasi di:
• Accoglienza e pretrattamento meccanico: Accoglienza e fornitura di RSU, la separazione di materiali pericolosi, ingombranti e riciclabili.
• Trattamento biologico: Bioreattori rapida stabilizzazione biologica per la produzione di frazione secca (che finirà come SRF combustibile secondario di alta qualità), l'applicazione di brevetti disidratazione biologici e stabilizzazione di CLO.
• post-trattamento meccanico: unità di trattamento meccanico per il recupero di materiali riciclabili e la produzione di alta qualità SRF combustibile secondario.
 
RISPETTO DELLE NORME
L'impianto di standard di trattamento dei rifiuti a Sofia è compatibile con la più rigorosa legislazione ambientale europea. Periodo di produzione lavorato 300 lavoratori, mentre durante il funzionamento avrà 120 dipendenti


Scarica l'articolo di "ECONOS" Scarica il file